Sanità toscana, no al blocco delle assunzioni. Fp-Cgil e Uil Fpl della Toscana: “Senza risposte pronti alla mobilitazione”

Si sta registrando, in modo omogeneo sul territorio regionale, un totale blocco delle assunzioni del personale nel Sistema Sanitario Regionale.

Si tratta di una scelta inaccettabile che rischia di compromettere la tenuta dei servizi.

L’idea della Regione di rientrare nell’anno in corso dall’aumento di personale che si è registrato nel 2020 sarebbe totalmente irresponsabile.

Peraltro in una situazione per la quale ancora, purtroppo, non possiamo dirci fuori dalla pandemia ed anzi si propone di conferare od istituire nuovi servizi (ad es. le Usca, l’infermiere di famiglia ecc).

Chiediamo, con forza, di sbloccare le assunzioni già deliberate dalle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere e di garantire comunque almeno la copertura dei pensionamenti (turnover) che avverrano nel 2021.

Su questo tema, in mancanza di risposte convincenti, chiameremo i lavoratori alla mobilitazioni fin dai prossimi giorni.

FP CGIL TOSCANA – UIL FPL TOSCANA

Firenze, 10 agosto 2021