La UIL Toscana dalla parte dei giornalisti: “Per un’informazione di qualità e contro il precariato”

“Dalla parte dei giornalisti che giustamente scendono in piazza per sensibilizzare sulla grave crisi che incombe sul sistema dell’informazione di tutto il Paese. Per creare una coscienza critica nei cittadini servono giornalisti che siano in grado di raccontare senza condizionamenti e ricatti, cioè con editori in grado di garantire occupazione di qualità e lotta al precariato.

A nome di tutta la UIL Toscana esprimo solidarietà e vicinanza ai giornalisti che domani saranno in piazza a Firenze e in contemporanea in altri capoluoghi di regione”

Annalisa Nocentini, Segretario Generale UIL Toscana

Firenze, 31 maggio 2021